giovedì 10 novembre 2011

Vivace e Adagio - Gualtiero Marchesi per McDonald's

Dal 5 ottobre 2011 nei ristoranti della famosissima catena di fast-food McDonald's vengono offerti dei panini ideati dal famoso chef italiano Gualtiero Marchesi, quello del risotto con la foglia d'oro o del dripping di pesce ispirato ai quadri di Pollock tanto per intenderci, definito il fondatore della "nuova cucina italiana" e che facilmente si potrebbe definire lo chef italiano più famoso al mondo.

Armati di tanta curiosità e un po' di stupore per la scelta così azzardata da parte di uno chef rinomato di legarsi ad una nota catena di fast-food, che pur essendo famosa per i controlli di qualità non è sicuramente famosa per la ricercatezza delle sue proposte culinarie, abbiamo deciso di entrare in un McDonald's ed assaggiare i panini proposti da Marchesi.

L'iniziativa prevede la vendita dei due panini in tempi diversi: il Vivace dal 5 ottobre al 25 e l'Adagio dal 26 ottobre al 15 novembre, durante questo periodo è disponibile presso i McDonald's anche il dolce Minuetto ideato sempre dallo stesso Marchesi.

Prima di raccontarvi come sono i panini devo esprimervi tutta la nostra perplessità per un'operazione che per noi è banalmente e superficialmente commerciale, capiamo il prestigio per McDonald's di avere arruolato uno chef di fama internazionale, ma Gualtiero Marchesi cosa ci guadagna a parte un po' di dubbia pubblicità (inclusa quella di questo post)?
Lui ha dichiarato: "Ho imparato a non avere pregiudizi osservando da vicino i giovani e chiedendomi: dove vanno a mangiare? Che cosa mangiano? Così ho deciso di avvicinarmi ai loro luoghi e ai loro gusti"

Sinceramente non sappiamo quanti giovani, specialmente nel target di McDonald's, quindi pasti economici e veloci, possano essere seriamente interessati alla cucina di uno chef che propone nel suo ristorante di Erbusco un menu degustazione con tutti i suoi grandi classici a 200€ per persona.

Lasciando da parte le speculazioni arriviamo ai panini: Vivace ed Adagio, nomi musicali che ricordano la passione dello chef per la musica e la sua presenza al Marchesino, il suo ristorante alla Scala di Milano.

Il Vivace è il panino fatto con pane speciale al bacon ricoperto di semi di girasole, bacon a fette, spinaci saltati, cipolla marinata, hamburger di carne bovina al 100 per cento, maionese con grani di senape. Ci aspettavamo un sapore delicato e particolare da un grande chef ma questo panino esagera arrivando ad essere praticamente insipido, se non fosse per la nota al bacon che ogni tanto ne risolleva le sorti.

L'Adagio è fatto con pane speciale ricoperto di mandorle a pezzetti, mousse di melanzane, pomodori a fette, melanzane a cubetti in agrodolce, hamburger di carne bovina, ricotta salata. Questo panino è più saporito del primo proposto e presenta  un mix più indovinato e i sapori si sposano meglio rendendo il sapore più strutturato.

In ogni caso nessuno dei due panini ci ha fatto gridare al miracolo, a nostro avviso è molto meglio il 1955.

Il dolce Minuetto invece è un tiramisù alla "milanese" con una base di panettone, un buon dolce quasi da ristorazione tradizionale che in un fast-food si fa sicuramente notare.

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi